Aechmea fasciata

Caratteristiche e descrizione:

L’Aechmea fasciata è una pianta tropicale di media taglia appartenente alla famiglia delle Bromeliacee, con rosetta di foglie nastriformi, larghe fino a 7 cm, lunghe fino a 60 cm e appiattite.

Originaria delle foreste del Brasile, dove venne trovata e portata in Europa nel 1826. In natura è epifita, ossia vive aggrappata alla corteccia degli alberi nutrendosi dei detriti organici che si formano negli incavi del legno.

L’Aechmea fasciata è coltivata principalmente per la caratteristica infiorescenza di colore rosa, da questa infiorescenza hanno origine i veri fiori che sono di colore azzurro/blu e di piccole dimensioni, questi fiorellini hanno una durata più breve, in genere pochi giorni. Anche le foglie hanno una rilevanza ornamentale, esse infatti sono di forma allungata simili a dei larghi nastri, sono con macchie e striature orizzontali bianco-argento, che donano un curioso aspetto metallico, hanno un margine spinoso e all’apice vanno via via restringendosi.

L’altezza complessiva dell’Aechmea fasciata è circa 60-65cm, la sua infiorescenza centrale può arrivare anche ad altezze di 30-35cm, la fioritura avviene però soltanto in condizioni ottimali di luce e umidità, solitamente la coltivazione dell’Aechmea fasciata si effettua in serra ma è possibile coltivarla con buonissimi risultati in vaso all’interno di un appartamento.

 

Habitat:

 

  • La posizione ideale per l’Aechmea fasciata è in un ambiente ben illuminato, tollera bene anche la mezza ombra, ma è da evitare l’esposizione diretta ai raggi solari. La temperatura ottimale è attorno ai 20-22°.

  • Per creare il terreno terreno ideale per la pianta è consigliabile usare 3 parti di torba e una parte di sabbia mista a terriccio generico.
  • E’ possibile ma non necessario l’impiego di concimi liquidi fogliari sia per rinvigorire la pianta in generale che per favorire la fioritura.

 

Problemi e rimedi:

  • Il fiore perde colore e avvizzisce normalmente dopo 7-8 settimane; se avviene prima è da imputare ad un abbassamento della temperatura.
  • Foglie pallide: poca luce e terriccio troppo bagnato, spostare in piena luce e innaffiare solo quando è asciutta.
  • Il fusto centrale si secca ma ci sono ributti laterali giovani: è il normale ciclo della pianta.

 

 

Tags Aechmea fasciata